sabato, aprile 09, 2005

IL POLLAIO DELLE LIBERTA'

Coltelli che volano dentro la Casa delle Libertà trevigiana. Forza Italia, An e Udc si leccano le ferite dopo una tornata elettorale da incubo, la Lega sorniona ride e rimarca la sua supremazia. Gli alleati quindi si alleano (e che altro possono fare?) contro il Carroccio e sparano ad alzo zero su Luca Zaia, presidente della Provincia e in odor di diventare vice presidente della Regione. "O fa l'uno o fa l'altro", intimano dal partito azzurro in evidente crisi di astinenza da poltrone che contano. Zaia prima garantisce che farà sia l'uno che l'altro, poi fa mezzo passo indietro si mette nelle mani del segretario regionale Gobbo. Insomma, una bella sceneggiata.
Pronostico su come finirà: Zaia andrà in Regione, lascerà la Provincia e nel2006 andremo a votare sia per le politiche che per le provinciali. Il candidato della Casa delle Libertà sarà ancora un leghista.
Altro scenario: andremo a votare ad ottobre perchè il Governo Berlusconi si dimette e eleggeremo anche il presidente della Provincia. In questo caso il centrodestra trevigiano si presenterà, come al solito, in ordine sparso: un candidato leghista e uno di quel che resta del Polo. E il centrosinistra riuscirà ancora a perdere.
Si accettano scommesse.

4 Comments:

Blogger nietzsche said...

Soltanto una domanda: ci sono altri scenari che non ho trovato scritti né di qua né di là...?

2:57 AM  
Blogger bucaniere said...

Sono solo mie supposizioni, non ho la verità in tasca. Chissà cosa accadrà.

5:09 PM  
Anonymous Anonimo said...

sembra quasi che i leghisti ti piacciano poco...

7:01 PM  
Blogger bucaniere said...

E' vero, non li amo molto. Ma non li disprezzo, qualcosa di buono lo hanno anche fatto.

9:05 PM  

Posta un commento

<< Home