sabato, luglio 16, 2005

FINE DELLE FERIE, SI RICOMINCIA

Finita la pacchia (ovvero le vacanze), rieccomi in trincea. Sono stato via un paio di settimane e a Treviso è successo di tutto: assessori silurati (la Ortica, ma diciamo la verità: c'era qualcuno che non se lo aspettava?), Treviso alle soglie della serie A, blitz notturni per installare le antenne ecc. A dire il vero la storia della Ortica l'ho seguita di striscio prima di partire, poi il tutto è scomparso dai miei radar.
Mi incuriosisce la vicenda del Treviso. Il suo approdo (storico) in serie A è legato alla sorte del Torino, escluso dal massimo campionato ma intenzionato a presentare ricorso e combattere fino all'ultima carta bollata (sempre grintosi i cugini, peccato che tante energie risultino molto spesso sprecate....). A tal proposito, leggendo le cronache di giornata, mi ha colpito una dichiarazione del sindaco torinese Sergio Chiamparino riportata da Repubblica.it come commento all'espulsione dalla A dei torinisti: "La Federazione non ha corrisposto alla sua missione che è di garantire che le società non siano dei castelli di carta dal punto di vista economico e che la composizione dei campionati sia fatta sulla base dei risultati sportivi e non con decisioni prese a tavolino".

Il sindaco (evidentemente di fede granata e quindi poco lucido) mi deve spiegare se una società che ha un debito di una ventina di milioni di euro con il fisco, stipendi arretrati ancora da pagare e che in più tenta di ripianare il tutto con una fidejussione falsa, sia o meno "un castello di carta dal punto di vista economico". Mi scusi, sindaco: ma il Torino ha dimostrato di avere bilanci a posto e libri contabili in ordine? Può rientrare o no nella sua definizione di "castello di carta dal punto di vista economico"?

Se qualcuno è in grado di darmi qualche spiegazione si faccia avanti. Poi cercherò di metterlo in contatto con Chiamparino.

1 Comments:

Anonymous nietzsche said...

Già provato a chiamarlo al cellulare. Irraggiungibile... ;-)

12:20 PM  

Posta un commento

<< Home