venerdì, gennaio 06, 2006

IL PRESIDENTE FANTASMA

Riprendiamo le trasmissioni dopo un periodo di appannamento, da oggi spero di riuscire ad aggiornare più di frequente questo blog.
Ricominciamo da un caso che, anche se nessuno lo dice, sta diventando un piccolo giallo a Ca' Sugana: dove è andato a finire il presidente del consiglio comunale? Per chi non lo conoscesse basti dire che è, o è stato, il politico più presenzialista degli ultimi anni. Dopo aver ricevuto la carica di presidente del consiglio, regalino per aver lasciato Forza Italia e appoggiato una lista civica a sostegno della Lega alle ultimi elezioni comunali, si era trasformato in una sorta di prezzemolino. Dove lo si trovava? Ovunque, non si perdeva un' inaugurazione, una conferenza stampa.
L'assessore ai Lavori Pubblici annunciava un nuovo tratto di fognatura? Lui c'era.
Il sindaco dava il via ad una qualsiasi mostra, concorso canoro, esposizione? Lui era lì al suo fianco, sorridente.
Il vice sindaco annunciava l'ennesima inaugurazione del museo di Santa Catarina? Lui sorrideva vicino e sottolineava la bravura di questa amministrazione.
C'era da tagliare il nastro di una nuova palestra? Infilato nel suo elegantissimo completo scuro non mancava mai.
Occorreva una commento su una qualsiasi polemica, notizia, discussione tale da tenere banco sulla stampa locale? Era sempre il primo a chiamare per dire la sua.
Insomma, era uno su cui contare, sempre. E adesso? Da qualche mese si è eclissato. Lo si vede schizzare nell'atrio di Ca' Sugana sempre sorridente, ma muto. Dalle conferenze stampa è sparito, alle inaugurazioni non si fa più vedere. Che fine ha fatto? A Giancà, batti un colpo....

1 Comments:

Anonymous nietzschelli said...

Mica so' scemo! Se batto un colpo quelli battono me...

E speriamo che il Treviso batta la Roma, altrimenti qualcuno mi correrà dietro con l'ormai celebre baston de cornoer :-)

4:21 AM  

Posta un commento

<< Home