sabato, agosto 13, 2005

"L'IRAN? LO MENIAMO...."

Ci risiamo, il nostro caro George (quando ero piccolo c'era un cartone animato che si chiamava "George il re della foresta", ovvero un tarzan molto forzuto ma altrettanto tonto: ci sarà un legame?) ci riprova e non esclude il ricorso alla forza per riportare l'Iran a più miti consigli in tema di nucleare. Della serie: il lupo perde il pelo ma non il vizio:

In un'intervista alla televisione pubblica israeliana, il presidente americano George W. Bush si è rifiutato di escludere il ricorso alla forza contro l'Iran dopo la decisione di questo paese di riprendere le attività di conversione dell'uranio. "Tutte le opzioni - ha detto Bush - sono sul tavolo. Il ricorso alla forza l'ultima opzione per un presidente. Sapete che abbiamo usato la forza in un recente passato per graantire la sicurezza del nostro paese". Interrogato sulla possibilità che gli Stati Uniti attacchino le installazioni nucleari iraniane, Bush ha anche fatto allusione a un intervento americano. "Voglio ricorrere alla forza - ha detto - solo come ultima risorsa per assicurare la sicurezza del paese e offrire alle popolazioni l'occasione di vivere in società libere". (ANSA-AFP).

2 Comments:

Anonymous Belfagor said...

Spacconate alla texana. L'Iran non è l'Iraq o l'Afghanistan. Con un esercito ben armato e attrezzato non si scherza.

1:55 PM  
Blogger bucaniere said...

Bush è uno spaccone e non mi fido proprio...

5:07 PM  

Posta un commento

<< Home