sabato, settembre 17, 2005

VERI JUVENTINI

Un frugolo, un pupetto di due-tre anni, gira per la redazione dando la mano al suo papà accesissimo tifoso juventino. Il bimbo ha in mano un portachiavi a forma di pallone da rugby regalo di un collega che dire fanatico della palla ovale è poco. "Ricordati, quella è la forma giusta di un pallone", gli dice. Il pupo, ovviamente, non capisce e continua a guardarsi attorno un po' stupito. Io faccio al papà: "Guarda che deve diventare un grande juventino". E il padre orgoglioso: "Non ti preoccupare, senti qua: Milan, Milan, va fan....". E il pupo, con una bellissima vocina, esprime la sua prima parola da quandi si è messo a gironzolare per le scrivanie. Ovviamente la parola è quella giusta....

3 Comments:

Anonymous Cips said...

Propongo di togliere la patria potestà al vergognoso genitore.
E dire che sono juventino...

7:53 PM  
Blogger bucaniere said...

Esagerato! E' giusto che un padre insegni al proprio figlio ciò che è bene e ciò che è male. E' giusto che lo aiuti a formarsi delle opinioni sane nei confronti di certi personaggi e, soprattuto, di certe squadre. :-))

8:05 PM  
Anonymous Anonimo said...

Pare lo dicesse anche Confucio: le forme ovali sono le forme giuste delle vita.
vedete voi sbaeoneri di correggervi
rugbyfan

7:18 PM  

Posta un commento

<< Home