sabato, febbraio 26, 2005

INQUINI? ALLORA PAGHI

Facciamo le dovuto premesse: Londra non è Treviso, ma dai buoni esempi si può sempre imparare. Il sito www.verdi.it (ripreso anche dal quotidiano delle buone notizie di Jacopo Fo) riporta questa notizia: "Sono passati esattamente due anni da quando il centro di Londra e' diventato a pagamento. Il sindaco Ken Livingston ha presentato i risultati: nelle casse dello Stato sono entrati 243 milioni di euro, soldi che verranno interamente reinvestiti nel trasporto pubblico. Il traffico nel centro citta' e' diminuito del 15% e gli incolonnamenti di automobili si sono ridotti di un terzo. La puntualita' degli autobus e' aumentata del 60% e gli incidenti sono diminuiti del 5%". Domanda: la stessa cosa potrebbe essere attuata in un qualsiasi comune italiano?

1 Comments:

Blogger nietzsche said...

La risposta è no finché Matteoli promette di investire tutto l'aumento della benzina (230 milioni di euro o forse più) in investimenti per l'acquisto di autobuis che inquinano meno e poi si scopre che il decreto del governo destina a quello scopo solo 140mila euro (perdonami le cifre se non sono esattissime, vado a memoria, ma la proporzione è più o meno quella).

3:59 AM  

Posta un commento

<< Home