martedì, agosto 16, 2005

IL MANGIAPRETI E IL BOTTONE

Quando si dice fare la carità. Lunedì 15 agosto durante la tradizionale messa per la consegna del cero, che come ogni anno si svolge nella chiesa di Madonna Granda davanti a centinaia di fedeli e alla giunta al completo (anzi quasi, mancava il sindaco Gobbo che queste cose le delega al suo vice Gentilini), un consigliere comunale si è distinto per una marachella. Durante il giro delle offerte, dentro al borsello normalmente utilizzato per raccogliere gli spiccioli che i fedeli donano alla chiesa, avrebbe fatto scivolare un...bottone. Nessuno ha visto bene, ma il rumore fatto dall'oggetto cadendo sopra le altre monete è stato inequivocabile: non era di sicuro qualcosa di metallo. Non che il consigliere in questione (non mi chiedete il nome, per favore) sia particolarmente taccagno, ma odia i preti. Anzi è proprio un mangiapreti e fare un'offerta in chiesa è una cosa che non rientra nei suoi orizzonti. Ma visto che almeno il 15 agosto in chiesa ci deve andare perchè quasi obbligato dal vice sindaco, ha pensato bene di salvare la forma con un'offerta....fasulla.

2 Comments:

Anonymous nietzsche said...

Domani la leggiamo anche su carta stampata o è uno dei casi in cui i blog sono un po' più coraggiosi dei giornali?

12:10 AM  
Blogger bucaniere said...

Buona la seconda...

1:04 AM  

Posta un commento

<< Home