domenica, luglio 31, 2005

IL BALLO DELLA BOMBA


Interessante il libro "Appuntamento a Hiroshima" dello storico-giornalista inglese Stephen Walker. Ricostruisce le tre settimane che vanno dal 15 luglio al al 6 agosto 1945, dallo scoppio per prova della prima bomba atomica nel deserto di Los Alamos a quella sganciata sulla disgraziata città giapponese. Un libro ricco di aneddoti tra cui questo:
"....Enrico Fermi (nella foto ndr), uno dei più grandi fisici del mondo, aveva tranquillamente predetto la possibilità che la bomba desse fuoco all'atmosfera e distruggesse il mondo. Non era una previsione del tutto nuova: un paio d'anni prima un altro fisico di Los Alamos aveva calcolato che c'erano tre possibilità su un milione che questo succedesse davvero. Si era deciso che valeva la pena accettare una percentuale di rischio pari a tre possibilità su un milione e l'esperimento era continuato".
Da brividi. Tutto sommato tre possibilità su un milione non mi sembrano poi così poche quando si parla di una catastrofe nucleare di proporzioni bibliche.

4 Comments:

Anonymous Anonimo said...

ehm ehm, non vorrei fare il professorino pignolo, ma la prima esplosione "di prova" avvenne in quello che adesso è chiamato "Trinity site", vicino ad Alamogordo, duecento miglia a sud di Los Alamos, il 16 luglio... ;-))

3:39 AM  
Blogger Catcher Bloch said...

Noto con piacere che hai imparato a postare le immagini. Il futuro è qui!

12:25 PM  
Blogger bucaniere said...

Tanto per chiarire le idee al "professorino", ribadisco che le vicende raccontate dal libro partono dal 15 luglio, il giorno prima dell'esplosione. Così, tanto per chiarire.

Proprio così caro Catcher, la blogsfera ha sempre meno segreti....

12:50 PM  
Anonymous nietzsche said...

Il problema è che la tua frase dice: "dal 15 luglio al al 6 agosto 1945, dallo scoppio per prova della prima bomba atomica nel deserto di Los Alamos a quella sganciata sulla disgraziata città giapponese". E mentre l'atomica cadde su Hiroshima proprio il 6 agosto, l'esperimento nel New Mexico fu fatto il 16 luglio.

Comunque incidente chiuso, spero ;-)

Ciao dal professorino (che prima si era dimenticato di lasciare la firma, anche se era facile capire che ero io...)

7:21 PM  

Posta un commento

<< Home